TRAVEL DIARY : LA PUGLIA

c_puglia

Era ora. Dopo x anni di ritardo torno con un diario di viaggio.

A fine agosto/ inizio settembre, siamo stati in puglia. Per chi è una capra in geografia come me, si tratta della regione al sud della penisola a forma di tacco.

Una regione ancora selvaggia e abbiamo deciso di andare in una casa. Eravamo a Santa Maria di Leuca, insomma alla punta del tacco dove non c’è altro dopo se non il mare.. :p

Prima cosa importante, una macchina è obbligatoria in puglia. Se volete girarla per bene, siccome i paesi sono abbastanza distanti tra di loro (minimo 20min di macchina) e che i pullman non sono sempre presenti, la macchina è un must have. La potete nollegiare ovviamente senza nessun problema.

in questi 8 giorni non siamo mai andati nello stesso posto e ogni volta sono stata colpita dalla differenza dei paesaggi.

Se quindi proiettate già le vostre ferie per l’estate (ma non è che sono in anticipo sull estate alla fine?) ecco il giretto che abbiamo fatto :

puglia

Abbiamo fatto la scelta di affittare una casa ma ogni giorno ci spostavamo per vedere posti nuovi partendo sempre da Santa Maria di Leuca.

maldive

Giorno 1: le maldive del salento

Attratti dal nome abbiamo deciso di andare nelle maldive del salento, devo dire che anche le immagini ci hanno aiutatoPeccato che sia per diversi motivi uno dei posti che mi sia piaciuto il meno. Perchè uno, c’era vento e fin qui non è la colpa di nessuno; due, non era proprio come sulla foto sopra acqua sporca e un fottio di gente. Siamo andati via abbastanza in fretta e abbiamo concordati che è un NO.

 

Giorno 2: Otranto

Per motivi di brutto tempo ci siamo fatti un giretto da Otranto. Che dire? bellissima, carinissima peccato per il tempaccio ma ci siamo persi tra le strade e le mura della cittÀ sono spettacolari. Poi diciamolo mangiare li le cozze impanate era una figata e col vento (sempre lui), il maltempo non è rimasto molto.

14102145_299076893779294_5576484075751594080_n

 

Giorno 3 : Santa Maria al bagno/ Nardò

Capture

Avete visto inception? Beh diciamo che uno di noi lo ha fatto con noi e quindi ci siamo messi in macchina in direzione nardo. La cosa bella è che forse Santa maria al bagno è uno dei posti che ho apprezzato di più per il mare e per l’amante di snorkelling. Un altra cosa, e anche li che ho potuto assaggiare una delle prelibatezze del salento : il PASTICCIOTO. Un dolce tipica che assomiglia ad una pietra, pesante quanto una pietra ma che non è una pietra.

La sera e in fine di pomeriggio ci siamo persi nelle strade di nardo e ci siamo incontrati con la cantina solidale di Nardò (dove potete gustare e acquisire per 6€ un litro di un ottimo vino..e li mi chiedo che chiedete di più?) in primis e poi in un secondo tempo cercando un concerto (mai esistito) di pizzica ci siamo ritrovati nel pub/ristorante SIRÀ! location sul tetto di una casetta nel centro di Nardò dove si mangia locale! anche li fanno anche musica la sera… ve lo raccomando

past

 

Giorno 4 : Porto miggiano

Ero un po stanca e siccome era la mia unica settimana di ferie, di giorno mi sono riposata e la sera siamo andati a Porto Miggiano. Porto miggiano, per me, è un pò un paesaggio lunare e ammetto che sono rimasta colpitissima dal paesaggio e dall’impressione di libertà che mi ha dato questo posto. un pò come jack davanti alla nave quando urlava “Sono il re del mondooooooo” [se non avete capito di quale film parlo… pazienza]

WhatsApp Image 2017-01-24 at 16.27.51

 

Giorno 5 : Porto Badisco

penso che la foto parli da sola, si tratta di una delle piu belle spiagge o mettiamola cosi uno dei migliori spot del salento. Fantastico, sembra di un posto segreto che non è e ci sono due ristorantini dove l’astice e il riccio non mancano.

BAD

 

Giorno 6: La festa della Taranta

la puglia è famosa per la sua cultura musicale e durante l’estate, la festa della taranta dove la pizzica  si sposta di città in citta fino ad arrivare a Malpignano. Melpignano famoso per nulla tranne la pizzica! andateci è fantastico!

Un punto importante : il costo! si tratta di una vacanza lowcost. La casa ci ha costato 450€ (110 euro a testa per la settimana), il cibo stessa cosa, siete in un posto che ha dovuto affrontare la crisi. Non avete paura di spendere o di rispendere senza bloccarvi!

non sapevate dove andare ad agosto? beh eccola, la vostra nuova meta!

 

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *